Azienda Agricola Civardi Oreste & Daniele

Logo azienda
  • Ziano Piacentino (Piacenza)
  • Emilia Romagna
  • Località Seminò 2
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: N/A
  • Superficie vitata: 18.00 ha
  • Bottiglie prodotte: N/A
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: N/A
  • Export: N/A
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: Daniele Civardi
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: N/A
La storia dell'Azienda Vitivinicola Civardi Oreste e Daniele si perde nell'alba dei tempi. La famiglia Civardi e' sempre stata legata alla terra: coltivava e vendeva uva sulle colline di Semino'. Ricordiamo che gia' dall'ottocento Pietro Civardi e poi suo figlio Domenico e a seguire il nipote Oreste (classe 1925) erano agricoltori. Tutto cambio' nel 1963 quando Oreste Civardi (nella foto sotto) inizio' a vinificare l'uva divenendo cosi' il fondatore dell'azienda. Grazie al suo lavoro, al suo impegno, alla sua integrita' morale e' riuscito negli anni a far crescere l'azienda e a dar lustro a suo vino. Anche se Oreste e' sempre attento alle scelte che vengono fatte in azienda ed ogni decisione non e' presa senza averlo prima consultato ora questa e' condotta dal figlio Daniele che insieme al figlio Simone continuano a portare avanti con orgoglio il lavoro di chi li ha preceduti; il lavoro in cui i loro nonni hanno voluto credere; il lavoro che i loro nonni hanno amato. L'azienda si occupa in prima persona di tutti i processi produttivi dalla messa a dimora delle barbatelle alla raccolta fatta a mano delle uve alla vendita del prodotto finale.
I vini che noi produciamo sono: fra i vini rossi, Gutturnio Classico Superiore, Gutturnio Frizzante, Barbera Frizzante, Bonarda Dolce Frizzante, Cabernet Sauvignon, Syrah; fra i vini bianchi, Malvasia Secco Frizzante, Malvasia Dolce Frizzante, Ortrugo Frizzante, Chardonnay, Passito di Malvasia
px
Vetrina attiva dal 01/03/2014, 5210 pagine viste, 188 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?