15.03.2010 | Vino e dintorni Inserisci una news

Serata Amaroni e qualche sorpresa

Invia un commento

Ho organizzato una bella serata di degustazione, dedicata a quella meravigliosa tipologia di vino che porta il nome di Amarone della Valpolicella, riunite 16 persone intorno allo stesso tavolo abbiamo dato inizio alle “ danze “.

SERATA AMARONI E QUALCHE SORPRESA

 

Non si poteva certo iniziare subito con sua Maestà l’ Amarone ora diventato, finalmente dopo tanti anni ( leggi qui :

https://www.vinit.net/vini/Le_Mie_Degustazioni/Amarone__il_Sovrano_del_Veneto__2077.html)

denominazione di origine controllata e Garantita, in quanto questo vino la doveva avere la G della garantita, e chi mai se non lui ??

Tutti i vini sono stati degustati “ alla cieca “ ed a bottiglia coperta.

Abbiamo iniziato la serata con uno spumante Metodo Classico, zona Oltrepò Pavese:

 

A) CASEO PAS DOSE’ MILLESIMATO 2001 GRANDE CUVEE’

Azienza Agricola Caseo

Frazione Caseo, 9 - 27040 Canevino (PV)

Tel. +39 0385 99937 - Fax +39 0385 951949

Sito  : http://www.caseo.it

 

SCHEDA TECNICA

Caseo Pas Dosé grande cuvèe metodo tradizionale classico

Millesimato pas dosè oltrepò Pavese DOC

 

LE UVE

70% Pinot Nero, 30% Chardonnay.

 

I VIGNETI

vigne dell'Azienda Agricola Caseo situate in una collina degradante da 450 a 350 metri di altitudine, con sistemi di allevamento a guyot classico e a cordone speronato. Terreno calcareo sciolto dello spessore di 30 centimetri circa, adagiato su uno strato di marna (argilla). Esposizione ottimale al sole, con escursione termica giorno/notte di 15 - 17 gradi.

 

LA VINIFICAZIONE

le uve, ben maturate, vengono raccolte a mano, in cassette, nella secondo settimana di Settembre. Vinificate in bianco, con spremitura soffice, ermentano una parte in acciaio, a temperatura controllata di 16 - 17 gradi e per una frazione, in legno.

 

LA MATURAZIONE

avviene in serbatoi di acciaio inox per circa 6 - 7 mesi. Nel Maggio successivo la vendemmia avviene l'imbottigliamento con presa di spuma in bottiglia, dove il vino riposa sui propri lieviti per 38 mesi prima della sboccatura.

 

IL VINO

colore giallo paglierino con perlage fine e continuo. All'olfatto è intenso, risultano sentori di crosta di pane, frutta matura, mela, ananas. Al gusto è secco, pieno, persistente, ben equilibrato e di piacevole beva.

 

DATI ANALITICI

alcool 13,50%; acidità totale 6,50; ph 3,15; zuccheri residui 5gr./l.

 

CONSERVAZIONE OTTIMALE

4 anni al fresco e al buio in bottiglia coricata. Il vino esprimerà il suo massimo dopo 40 mesi dalla vendemmia.

 

ABBINAMENTI GASTRONOMICI

servito a 8°, è ottimo come aperitivo, ideale a tutto pasto

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Uno spumante che non conoscevo, che ci è stato proposto da un Sommelier di Rovigo, al quale vanno i miei ringraziamenti per avermi fatto conoscere un prodotto di questa qualità assoluta :

giallo paglierino in buona tonalità, limpido e brillante; bollicine sottili e persistenti che salgono in superficie; al naso è complesso con note terziarie di bella espressione : nocciola tostata e lieviti, crosta di pane e frutta ; in bocca ha una buona frizzantatura, acidità contenuta che lo rende molto accattivante, lunga la Pai finale.

Un vino al quale personalmente ho assegnato 90/100 , mentre la media di tutto il Panel si è attestata intorno agli 88/100;

 

 

B) BOTROMAGNO- VINO 5 UVE ROSSE 2007-GR.14-

Ho voluto iniziare con un vino del Sud, chiaramente senza comunicarlo ai degustatori, e devo dire che gli unici rilievi che ho annotato sono stati quelli dovuti alla gioentu’ del vino.

Cantine BOTROMAGNO® -

via Fratelli Cervi, 12 - 70024 Gravina in Puglia (BARI)

Tel. 080/3265865 - Fax 080/3269026

Sito : http://www.botromagno.it

 

 

SCHEDA TECNICA

 

Vitigno/uvaggio: Montepulciano (20%), Aglianico (20%)

Primitivo (20%), Cabernet (20%) Merlot (20%);

 

Locazione geografica dei vigneti:

 

Agro del comune di Gravina in Puglia

Montepulciano: Vigna Marricello;

Aglianico: Vigna S. Maria;

Primitivo: Vigna Vecchia;

Cabernet: Vigna La Selva;

Merlot: Vigna Padreterno.

 

Estensione dei vigneti: Ha 25.00.00;

Forma di allevamento: Spalliera con 4.500 – 5.000 viti/ha;

Resa: 60 q.li per ettaro;

Età dei vigneti: 15 anni;

Altitudine: 410 m s.l.m.;

Esposizione: Nord - Sud;

Terreno: Calcareo - Tufaceo di medio impasto e media fertilità;

Raccolta: Settembre – Ottobre – Novembre

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Un vino molto particolare ed interessante, che con uso di legenda di cui in calce ha ottenuto le seguenti risultanze :

87-86-85-85-85-83-74-82-83-80-80-85-85-86-82-81

ottenendo una media di 83,5/100

 

 

 

C ) AMARONE BRUNELLI 2006-GR. 15

AZIENDA BRUNELLI

VIA CARIANO, 10

37029 SAN PIETRO IN CARIANO ( VR )

TEL. 045/ 7701118

FAX : 045/ 7702015

SITO : http://www.brunelliwine.com/

 

SCHEDA TECNICA

Amarone Classico di Luigi Brunelli è un perfetto

esempio di come Cassiodoro definiva questo

vino: "bevibile porpora di soavità incredibile". Unico,

senza eguali nel mondo, questo pluripremiato rosso

secco è prodotto in piccole quantità con metodo

artigianale rimasto inalterato nei secoli e caratterizzato

da un’attenta selezione dei grappoli. E’ nella fase di

affinamento e invecchiamento che il vino acquista le

sue famose proprietà organolettiche, uniche come il

terreno dal quale proviene.

Tipologia

Rosso secco D.O.C.

Vitigni

Corvina Veronese 60%, Rondinella 30%, Corvinone

10%.

Zona di produzione

Vigneti localizzati a San Pietro in Cariano e Pedemonte

di Valpolicella.

Tipologia dei terreni

Molto vario, prevalentemente calcareo e ricco di

scheletro.

Sistema di allevamento

Pergola trentina con età media 35 anni

Produzione

9.000 kg/ha

Tecnica di produzione

I grappoli più maturi ed esposti al sole sono raccolti

a mano tra la fine di Settembre e l’inizio di Ottobre e

vengono accuratamente adagiati nei plateaux posti nei

fruttai per l’appassimento a temperatura e umidità

controllate fino al mese di Gennaio; in questa fase le

uve perdono circa il 40% di acqua e le sostanze

zuccherine si concentrano notevolmente. L’uva viene

quindi pigiata dopo un’ulteriore selezione dei grappoli

più sani. La fermentazione, molto lenta a causa delle

basse temperature a cui si svolge, è di circa 40 giorni

e finita questa fase fondamentale il vino ottenuto inizia

il processo di affinamento per due anni in barriques e

tonneaux. Il prodotto finale imbottigliato è

ulteriormente conservato per almeno sei mesi prima

di essere commercializzato.

Note organolettiche

Presenta un intenso color rosso rubino e, all’olfatto,

note di frutta dolce, ribes, mirtillo e ciliegia ed il

caratteristico sentore di vaniglia proveniente dal legno

di rovere. In bocca si manifesta imponente: alle sfumature

calde e morbide si affianca una buona acidità ed una

massa tannica di squisita fattura che regala al tempo

stesso soddisfazione ed equilibrio. Un vino elegante

dalla struttura invidiabile ed importante.

Abbinamenti gastronomici

Vino da meditazione perfetto con carni rosse grigliate,

goulasch e selvaggina, formaggi stagionati.

Temperatura di servizio

18°C aprendo la bottiglia due ore prima.

 

 

Un amarone classico in ogni sua sfaccettatura, che ha dato le seguenti risultanze:

87-86-86-86-87-86-90-88-86-85-90-90-95-87-87-83

totalizzando una media di 87,20/100

 

 

 

D ) ANTOLINI PIERPAOLO E STEFANO- AMARONE MOROPIO 2005-GR. 16-

Antolini Pier Paolo e Stefano S.A.

via Prognol, 22 37020 Marano di Valpolicella

Verona tel/fax +39045 7755351

cell. +39333 6546187

Sito : http://www.antolinivini.it

 

Una vecchia conoscenza questa con gli Antolini, ( vedi al link richiamato sopra ) una azienda emergente che a mio avviso ormai si è consacrata agli occhi della critica come una delle piu’ tipiche ed affidabili della Valpolicella. Segnalo in questa occasione, ma Ve ne scriverò a breve, la selezione Amarone Cà Coato alla prima annata di produzione, uno dei migliori amaroni mai degustati in tutta la mia lunga carriera di degustatore.

 

SCHEDA TECNICA

Amarone della Valpolicella DOC Classico “Moròpio”

Questo vino viene prodotto a partire da varietà di uva Corvina, Corvinone e Rondinella, rientra in piccola percentuale anche la Molinara. Le uve provengono tutte dal vigneto denominato “Moròpio”, posto a 350 m con esposizione sud-est e con una superficie di circa 2,2 ha. Il terreno non è irrigato ma l’argilla ed il tufo aiutano le viti di 30-40 anni a superare anche le annate più siccitose. La vendemmia assolutamente manuale inizia quando l’uva ha raggiunto la giusta maturazione e potrà garantire un’adeguata gradazione alcolica, vale a dire intorno alla fine Settembre, solo a questo punto si procede alla cernita dell’uva migliore che accuratamente posta in piccole cassette di legno e/o plastica verrà sistemata nel fruttaio dove resterà fino a fine gennaio, quando l’uva appassendo avrà perso dal 30% al 40% del proprio peso viene pigiata e posta a fermentare, con le proprie bucce, in particolari serbatoi a temperatura controllata e con sistemi di rimontaggio e rottura del cappello automatici. La fermentazione dura circa 30 giorni, il vino giovane dopo un primo travaso viene posto in piccole botti e barrique di rovere ed anche una piccola parte in botti di ciliegio a riposare per circa 24 mesi, poi dopo l’imbottigliamento seguirà un affinamento in bottiglia di circa 6 mesi.

 

Il vino presenta un colore rosso rubino carico che con l’invecchiamento tende al granato, un profumo complesso che va dai fiori passiti alla confettura di amarena, con note speziate, un sapore pieno, vellutato, robusto ma non pesante.

 

Gradazione 16,5° alcolici.

 

Bottiglia borgonotta da 750 ml.

 

Servire a temperatura di 20°C preferibilmente stappando la bottiglia qualche ora prima, usare bicchieri tipo ballon per facilitare l’ossigenazione.

 

L’Amarone si abbina a carni rosse arrostite o alla brace, cacciagione e formaggi stagionati.

 

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Ogni anno che partecipo a fine gennaio, all’anteprima Amarone a Verona, l’amarone degli Antolini spicca sempre tra quelli migliori, e cosa estremamente positiva a mio avviso, è che si sente il “ terroir “ e la mano del produttore, praticamente ogni vino aziendale ha una matrice ben precisa e riconoscibile. L’aspetto che piu’ di ogni altro ha colpito i degustatori è stato l’ampio spettro olfattivo, la sua grande pulizia ed eleganza, la bocca poi non era da meno, leggete i risultati:

92-89-90-87-96-90-92-86-90-90-91-95-96-94-93-87

totalizzando una media di 90,76/100 altissima : complimenti meritati !

 

 

 

E) SERRACAVALLO- VIGNA SAVUCO- IGT VALLE DEI CRATI-2005-GR. 14,5-

 

Azienda Agricola Serracavallo

INDIRIZZO:  via Piave, 51

LOCALITA':  Cosenza

PROVINCIA:  Cosenza

TELEFONO:  098421144

EMAIL:  [email protected]

Sito : http://www.viniserracavallo.com

 

 

 

 

Questo è stato un vino “ civetta o ringer “, in quanto non era un amarone, ma ho voluto vedere l’effetto che sortiva sui degustatori, ebbene nessuno alla cieca lo ha rilevato come estraneo alla tipologia, solamente il colore ancora tra il porpora ed il rubino vivissimo, ne ha denunciato l’ipotetica gioventu’, quando in realtà aveva già 5 anni sulle spalle. Un grande vino della bella terra di Calabria, che sottopongo alla Vs attenzione, perché questo è un fuoriclasse assoluto della nostra enologia.

Ottenuto da uve Magliocco 100% al colore era ancora porpora vivo, di grande impatto visivo, ed a mio avviso questo vino durerà a lungo nel tempo, un GRANDE vino del nostro Sud d’ Italia, che ha dato le seguenti risultanze :

90-90-86-87-95-91-90-90-89-92-89-90-96-88-92-91

totalizzando una media di 90,2/100 : complimenti vivissimi.

 

 

 

F) AZIENDA ZARDINI PIETRO- AMARONE 2004- GR. 15-

VINICOLA PIETRO ZARDINI

 Via Don P. Fantoni, 3 - 37020 San Floriano (VR)

 Fax: +39 045 6703956 Cell.: +39 347 4002016

[email protected]

http://www.pietrozardini.it/

 

SCHEDA TECNICA

Zona di produzione: Valpolicella

Suolo: terreni in prevalenza rossi e bruni su detriti, marne calcaree e basalti

Produzione in vigna: ca. 80 q.li per ettaro

Uvaggio: Corvina 60% - Rondinella 25% - Molinara 10% - Altro 5%

Alcool: 15% vol.

Colore: rosso rubino intenso con riflessi granata

Bouquet: avvolgente, vanigliato con sfumature di caffè, cacao, spezie

Sapore: pieno, offre al palato piccoli frutti sotto spirito e cioccolato

Raccolta: uva attentamente scelta di alta collina, raccolta a mano e deposta in cassette

Metodi di produzione: appassimento delle uve per 4-5 mesi, fermentazione tradizionale sulle bucce con macerazione di 4-5 settimane

Affinamento: in botte di rovere e barriques per 3 anni, poi riposo in acciaio

Consumo: vino da bere nell’arco di 8-10 anni alla temperatura di 16-17°C

Abbinamento gastronomico: carni rosse, brasati, selvaggina, formaggi fermentati, vino da meditazione e da caminetto

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Un altro bel prodotto della Valpolicella classica, che ha regalato belle emozioni ai partecipanti, queste le risultanze :

88-87-88-90-95-88-80-85-88-88-91-85-90-84-88-88

totalizzando una media di 88/100

 

 

G ) VENTURINI MASSIMINO- AMARONE 2004- GR. 16-

Vini Venturini via Semonte, 20 –

37029 - S. Floriano (VR)

Tel. 045 7701331 - Cel 335 5219689 [email protected]

 

SCHEDA TECNICA

VITIGNI: Corvina Veronese 70% Rondinella 20 - 25%, Molinara 5 - 10%

CONTENUTO: 750ML

GRADAZIONE ALCOLICA: 16%vol.

COLLOCAZIONE GEOGRAFICA E CARATTERISTICHE DEI VIGNETI: Situati nella Valpolicella Classica, zona collinare: Monte Masua. Altimetria: media 250 mt. s.l.m. Esposizione prevalente Sud-Ovest

Tipologia del terreno: molto leggero, calcareo, ricco di scheletro.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO E DENSITA’ DELL'IMPIANTO: Pergola trentina, circa 3000 viti per ettaro. Età media delle viti in produzione: 30 anni. Carico di gemme per ceppo: 20-25.

RESA PER ETTARO ALLA RACCOLTA D’ UVA: 90 quintali.

EPOCA E CONDUZIONE DELLA VENDEMMIA: Seconda quindicina di Settembre, raccolta e cernita manuale.

TECNICA DI PRODUZIONE:

Si scelgono i grappoli più belli e più sani e si ripongono in plateaux in appositi locali, la cui caratteristica essenziale è di essere asciutti e ben aerati. Ivi riposano sino al mese di Gennaio, perdendo circa il 40% del loro peso.

VINIFICAZIONE: 20 Gennaio.

Pigiatura: tradizionale, senza diraspatura.

Temperatura di fermentazione:

tra i 15/20°. Durata della macerazione: 45 giorni. Rimontaggi giornalieri periodici.

Trasferimento in legno immediatamente dopo la svinatura. Maturazione in legno per 24 mesi in botti di rovere e tonneaux.

Affinamento in bottiglia per 6 mesi

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Sono ormai 5 anni che partecipo all’Anteprima Amarone, e questo è uno dei vini che piu’ mi piacciono ad ogni edizione, e cosi’ è stato anche in questa bella serata di degustazione, dove il Panel di 16 persone lo ha proclamato il “ Number One “ della serata, questi i voti altissimi totalizzati :

92-90-93-91-93-91-94-88-90-94-93-95-95-94-95-95

totalizzando una media di ben 92,27/100 : complimenti vivissimi.

Vi segnalo che questo è l’amarone base dell’azienda Venturini, ma esiste anche una selezione denominata Campo Masua, che è un prodotto meraviglioso proveniente da un vigneto particolarmente vocato : provare per credere !

 

 

 

 

H ) NOVAIA- RECIOTO 2006 LE NOVAJE- GR. 13,5

 

AZIENDA NOVAIA

MARANO DI VALPOLICELLA

TEL. 045/7755129- FAX : 045/ 7755046

SITO : http://www.novaia.it

EMAIL : [email protected]

 

SCHEDA TECNICA  LE NOVAJE

CLASSIFICAZIONE Denominazione di Origine Controllata V.Q.P.R.D.

VARIETA' DELLE UVE Corvina, Corvinone, Rondinella ed altre autoctone.

ORIGINE

Dal nostro vigneto "Le Novaje", in località Novaia di Marano di Valpolicella in provincia di Verona. Un vigneto collinare (300 metri sul l. m.) della Valpolicella Classica, dalla prevalente esposizione Sud/Sud-Est, dal terreno marnoso intercalato da sottili strati di argilla e calcare.

ETA' MEDIA DEI VIGNETI IN PRODUZIONE 12 anni

SISTEMA D'ALLEVAMENTO E DENSITA' D'IMPIANTO

Guyot con densità d'impianto di 5000 ceppi/ha

RESA PER ETTARO 90 q/ha

EPOCA E CONDUZIONE DELLA VENDEMMIA

Terza decade di Settembre, raccolta manuale delle uve destinate all'appassimento naturale. Surmaturazione naturale in un tradizionale fruttaio collinare (400 metri sul l. m.) per 120 giorni circa.

VINIFICAZIONE

Diraspatura e pigiatura soffice delle uve durante il periodo invernale. Fermentazione a bassa temperatura (max 15° C) in piccoli recipienti d'acciaio inox per 40/50 giorni, 10 dei quali di macerazione prefermentativa a freddo sulle vinacce. Rimontaggi quotidiani tramite delestage/ "Tecnologia Ganimede". Arresto della fermentazione con travasi ripetuti e "Tecnologia del freddo". Fermentazione malolattica fino a completamento in legno (rovere). Batonage su lieviti propri in barrique.

AFFINAMENTO 18 mesi in barrique; 6 mesi in bottiglia.

CAPACITA' D'INVECCHIAMENTO E CONSERVAZIONE

Ben conservato può esaltare tutte le sue potenzialità nei 6/7 anni successivi alla vendemmia. Si consiglia bottiglia coricata al buio, in ambiente fresco, con umidità e temperatura costanti.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Colore rosso granato carico, con riflessi violacei.

Al naso un profumo intenso, fruttato se bevuto giovane, con sentori di frutta rossa matura e sottobosco, viola mammola, giaggiolo, spezie, caffè e cioccolato amaro.

Al palato una buona alcolicità, una grande struttura, residui zuccherini tali da rendere un sapore dolce, vellutato, caldo ed avvolgente, elegante, molto intenso e di lunghissima persistenza aromatica, con decisi sentori di frutta in confettura e vaniglia.

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Un vero gioiello della Valpolicella, un vino passito dolce/non dolce per concludere degnamente questa bella serata di degustazione, che ha allietato tutti quanti i presenti intorno allo stesso tavolo : un vino di colore rubino scuro, dal grande naso fruttato/floreale, fiori appassiti e frutta macerata; al gusto in grande equlibrio sensoriale e di grande soddisfazione, dove un sorso tira l’altro, un GRANDE vino da meditazione, che ha ottenuto le seguenti risultanze :

92-88-90-88-93-90-92-85-86-80-85-95-93-93

realizzando una media di 89,5/100

 

 

ANNOTAZIONI FINALI

Segnalo infine che il primo giudizio riportato è sempre il mio, che la serata è trascorsa in grande allegria ma anche concentrazione nella degustazione dei vini, e che a breve ne ripeterò altre con tipologie italiane di grande interesse.

Alla nostra salute con i magnifici Amaroni della Valpolicella e lebelle  sorprese elencate sopra.

Roberto Gatti

 

 

 

 


Tag: winetaste, gatti, valpolicella, amarone, antolini, venturini, caseo, serracavallo, botromagno, zardini, brunelli


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?