CASABONI

  • Serramazzoni (Modena)
  • Emilia Romagna
  • Via S. Rocco, 1185
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: 1993
  • Superficie vitata: N/A
  • Bottiglie prodotte: N/A
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: N/A
  • Export: N/A
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: Luigi Boni
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Inglese, Italiano
"CASABONI" nasce nel 1993 con un primo vigneto sperimentale della Regione Emilia Romagna e successivamente nel 2000 e 2001 impianta altri vigneti. L'Azienda attualmente si sviluppa su una estensione di poco più di 4 ettari, tutti coltivati a vigneto BIOLOGICO e la produzione annua si aggira intorno alle 30.000 bottiglie.Nessuno aveva mai creduto di poter coltivare dei vigneti proprio a Pazzano nel cuore del Frignano basso, per produrre vini con caratteristiche uniche, ma grazie all'intuizione di due grandi personaggi è iniziata l'avventura. Giorgio Muzzarelli grande sommelier e noto ristoratore in zona e Beppe Bellei produttore di Spumanti Metodo Classico.Dato il microclima e l'altitudine (350-450 mt s.l.m.) sono state impiantate varietà medio-precoci e uve autoctone come Malbo Gentile, Uva Tosca e Uva Lambrusca (Grasparossa), ma i prodotti migliori sono quelli che sfruttano il territorio in cui vivono e tutte le sue proprietà. Infatti la zona si è rivelata ottima alleata per la produzione di Spumanti bianchi e rosé, con rifermentazione in bottiglia da 18 a 30 mesi, che vengono prodotti con il Metodo Classico. Il terreno (di tipo marnico) dalle stesse caratteristiche dei terreni della Champagne sul quale sono stati impiantati i vigneti è limoso-sabbioso-argilloso, carente di magnesio, molto calcareo e adatto a valorizzare proprio i vitigni da Spumante. Le uve utilizzate e coltivate interamente dall'azienda, per questi ottimi apertivi e vini da tutto pasto anche a base di pesce, sono: Chardonnay, Pinot Nero e una piccola parte di Pinot Bianco.
L'Uva autoctona principalmente prodotta dall'azienda è il Malbo Gentile: introdotto durante il Periodo Estense dalla Liguria, dove vi è tuttora una presenza anche se limitata, la principale area di coltivazione è individuata nella larga fascia posta a sud della via Emilia a cavallo del fiume Secchia, tra le provincie di Modena e Reggio Emilia e nella "Romagna Estense" o "Romagna Ferrarese".Il Malbo Gentile viene usato nei lambruschi vista la presenza di acidità fissa e la componente zuccherina. Nella versione "vino fermo" l'uva Malbo Gentile deve essere raccolta il più tardi possibile per favorire la concentrazione degli zuccheri che contrasteranno l'acidità fissa, conferendo al Malbo Gentile il caratteristico (unico nel suo genere) dolce-amaro.Grandioso se vendemmiato tardivamente e decisamente interessante nella versione passito. Una assoluta valorizzazione del territorio attraverso la vinificazione di quest'uva straordinariamente espressiva in tutte le sue forme.La produzione include inoltre vini rossi fermi "di base" e Riserve, che hanno trascorso almeno 12 mesi in barriques di rovere. L'azienda ha ricevuto la CERTIFICAZIONE di CONFORMITA' di PRODUZIONE BIOLOGICA a partire dalla vendemmia 2013.
px
Vetrina attiva dal 31/08/2010, 5237 pagine viste, 337 click al sito
Etichette
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?