Poggio di Bortolone

Logo azienda
  • Chiaramonte Gulfi (Ragusa)
  • Sicilia
  • Via Bortolone, 19 di Roccazzo
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: 1878
  • Superficie vitata: 15.00 ha
  • Bottiglie prodotte: 80
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: Internazionale
  • Export: America settentrionale, Unione Europea
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: Pierluigi Cosenza
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Inglese, Italiano
L'Azienda Agricola Poggio di Bortolone, il cui nome nasce dalla collina sulla quale sorge il centro aziendale, si estende su un susseguirsi di colline e dorsali che da secoli sono state attraversate da filari di viti, olivi secolari e mandorli creando così un paesaggio unico e suggestivo.

Terra da sempre vocata alla viticoltura offre all’intenditore una vasta gamma di vini rossi di alta qualità che hanno ottenuto da diversi decenni il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata e Garantita “Cerasuolo di Vittoria Classico”. I terreni tendenzialmente sciolti e sabbiosi, l’esposizione solatia e arieggiata, assieme a pratiche colturali che nulla lasciano al caso come le potature castigate, le concimazioni con prodotti Oliveto al tramontonaturali, le limitate produzioni per ceppo e la raccolta manuale al giusto grado di maturazione, permettono di ottenere uve di gran pregio che vengono vinificate secondo la più nobile tradizione. Infine la cantina di invecchiamento posta sotto terra offre temperature ed umidità costanti in ogni momento dell’anno, ideali per un corretto affinamento dei vini.

Tutto il prodotto imbottigliato proviene esclusivamente dai vigneti aziendali e pertanto le quantità sono limitate ma estremamente selezionate.

L’Azienda è inoltre orgogliosa di affiancare alle produzioni vitivinicole la produzione di Olio Extra Vergine di Oliva ottenuto dai propri oliveti.
px
Vetrina attiva dal 07/01/2009, 12793 pagine viste, 340 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?