Scopone

Logo azienda
  • Montalcino (Siena)
  • Toscana
  • Loc. Podere Scopone, 180
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: 1995
  • Superficie vitata: N/A
  • Bottiglie prodotte: N/A
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: Internazionale
  • Export: Altri paesi europei, Unione Europea
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: N/A
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Francese, Inglese, Italiano, Tedesco
L'Azienda Agricola Scopone è situata a Montalcino,sulla strada per Castelnuovo dell'Abate - Sant'Antimo;sulla sinistra dopo il borgo "La Croce",seguendo i cartelli.L'Azienda è ubicata ad un'altitudine di 475m s.l.m. in un ambiente collinare che caratterizza la maggior parte della zona con le sue ondulazioni acclivi,i suoli in genere fertili. Aperti all'influenza di un clima piuttosto mite,si presentano molto bene alla coltivazione della vite o di altre piante arboree come l'ulivo.Le colline plioceniche,presenti un po' in tutta quest'area determinano a loro volta diversi tipi di paesaggio,a seconda che la composizione dei suoli sia sabbiosa o argillosa.L'azienda Scopone ricade perfettamente in questa realtà presentando talvolta terreni leggermente sabbiosi o argillosi-sabbiosi.L'attenta e oculata scelta del portinnesto e del vitigno con i relativi cloni hanno fatto si di poter sfruttare in maniera razionale questa realtà geopedologica al fine di ottenere i migliori risultati sia sul terreno che in cantina.
Esposizione: Sud
Pendenza: da 6 a 10%
Caratterizzati da una netta prevalenza di Sangiovese Grosso (localmente denominato "Brunello"),i vigneti sono stati impiantati dal 1995 secondo il sistema di allevamento a cordone speronato,scegliendo con la massima cura i portinnesti e i cloni più adatti ai diversi tipi di terreno.Oltre al Sangiovese si incontrano particelle impiantate a Cabernet Sauvignon e,in prevalenza,Merlot,accompagnati da piccole superfici di Cabernet Franc e Petit Verdot.Nelle colline di fronte all'Azienda,è stato recentemente preso in affitto un ettaro e mezzo di vigna Sangiovese.Con l'assistenza dei migliori agronomi,i vitigni sono curati costantemente con metodi tradizionali.Il sistema di coltura applicato è quello del cordone speronato.La attenta e severa selezione nel diradamento dei grappoli durante la maturazione,e l'altrettanto accurata e severissima cernita delle uve durante la vendemmia determinano una produzione di uva per
ettaro nettamente inferiore a quella consentita(circa 60 ettari),ma permettono, al contempo,la produzione di vini di qualità assoluta.L'Azienda viene seguita personalmente dai proprietari,soprattutto da Tessie Baijens Genazzani.La cura tecnica dei vitigni è affidata al Dott. Valerio Barbieri,affiancato da Settimio e Roberto Dinetti che quotidianamente,con l'esperienza che nasce dalla tradizione, seguono le piante.La Cantina è curata dall'Enologo Cav Ezio Rivella che segue il processo dalla vinificazione all'imbottigliamento con l'assistenza del Cantiniere Roberto Dinetti.
px
Vetrina attiva dal 31/08/2010, 6529 pagine viste, 213 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?