Azienda Agricola Poggio Salvi

Logo azienda
  • Sovicille (Siena)
  • Toscana
  • Loc. Poggio Salvi, 251
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: N/A
  • Superficie vitata: N/A
  • Bottiglie prodotte: N/A
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: N/A
  • Export: N/A
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: Laura Bicchi
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Inglese
La produzione del vino a Poggio Salvi ha origine antiche e non è possibile risalire alla data di inizio. Sappiamo però che la Famiglia Bicchi, i cui discendenti sono ancora gli attuali proprietari dell’azienda, a partire dalla seconda metà dell’800 si sono dedicati con impegno alla produzione del vino.
Nel 1980 le signore Laura Bicchi e la madre Grazia Mari, aiutate dal marito di Laura, Roberto Bonucci, prendono in mano la gestione dell’azienda dandole un’impronta moderna ed un respiro internazionale. Da allora si è sempre cercato di migliorare la qualità della produzione, non perdendo però di vista la tradizione, investendo nella valorizzazione dei vitigni autoctoni come il Sangiovese, il Colorino e la Malvasia nera.
A partire dal 1.1.2004 la proprietà dell’Azienda Agricola è passata a Jacopo Bonucci, figlio di Laura Bicchi e di Roberto Bonucci, neo Perito Agrario con specializzazione in enologia, che ha preso direttamente in gestione l’attività produttiva ed affianca il padre Roberto per la parte commerciale. La Poggio Salvi è comunque gestita collegialmente da tutti membri della famiglia, ciascuno con specifiche mansioni.
Con l’ingresso in azienda di Jacopo Bonucci, è iniziata una nuova fase di sviluppo aziendale avente come obiettivo il potenziamento della produzione e l’allargamento della gamma dei vini tramite l’acquisizione di altre aziende agricole o vigne nelle zone più vocate della Toscana come Montepulciano, Montalcino e la Maremma.
La prima occasione si è presentata in Montepulciano, terra di produzione del Vino Nobile, dove è stata presa in gestione l’Azienda Agricola Montenero di proprietà dell’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero. La seconda opportunità è arrivata dalla Maremma con l’acquisto di alcuni ettari di vigna in località Rispescia vicino a Grosseto dove è prodotto il Morellino di Scansano. Infine, recentemente, è stato raggiunto un accordo di produzione con un’azienda a Montalcino in località Sesta, una delle migliori zone di produzione del Brunello e del Rosso di Montalcino.
E’ stata così completata la gamma Poggio Salvi con tutti i più importanti vini della Toscana.
px
Vetrina attiva dal 31/08/2010, 11890 pagine viste, 208 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?