Tezza

Logo azienda
  • Verona (Verona)
  • Veneto
  • Stradella Maioli, 4 - Fraz. Poiano
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: 1960
  • Superficie vitata: N/A
  • Bottiglie prodotte: N/A
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: N/A
  • Export: N/A
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: N/A
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Inglese, Italiano
Da tre generazioni la famiglia TEZZA è dedita alla coltivazione della vite I nonni Giovanni e Virginia fondarono l’azienda nel 1960 mentre i figli Paolo, Giuseppe e Renzo iniziarono la produzione dei vini.
L’azienda agricola TEZZA è un esempio di filiera viticola completa, dall’impianto della vite , alla produzione dell’ uva, vinificazione , imbottigliamento e vendita del prodotto.
In questo modo la tracciabilità di ogni bottiglia venduta è immediata, essendo ottenuta dalle uve di propria produzione.
La genuinità dei vini è garantita dagli stessi proprietari che seguono ogni fase del processo produttivo.
La Valpantena è la valle situata nella nicchia che il Lago di Garda forma con l’arco alpino e in particolare è la valle che unisce la città di Verona ai monti della Lessinia.
Grazie a questa sua favorevole collocazione, la Valpantena è caratterizzata
da un microclima particolarmente temperato, favorevole alla vegetazione di piante tipicamente mediterranee quali la vite, l’olivo e il cipresso.
Secondo lo storico Caliari, il suo nome significa “Valle di tutti gli dei”. Tale definizione si concretizza nella presenza di un tempio romano sotterraneo ancora oggi visibile (Il Pantheon di S.Maria in Stelle).
Anticamente solcata da ghiacciai, la Valpantena presenta terreni di natura calcarea, condizione ottimale per la coltivazione della vite.
A Poiano vi è il centro aziendale composto dal fruttaio per l’appassimento dell’uva e dalla cantina per la vinificazione e l’imbottigliamento.
px
Vetrina attiva dal 31/08/2010, 3593 pagine viste, 248 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?