Il Forno di Calzolari

Logo azienda
  • Monghidoro (Bologna)
  • Emilia Romagna
  • via del mercato 2
Foto profilo Il forno di Calzolari produce pane e dolci a Monghidoro(Bo) ormai da 50 anni: E' infatti nel 1956 che Franco cominciò a sfornare pane dolci e non solo, giura infatti che quando si mise a fare le prime pizzette,in paese non sapevano nemmeno se erano tonde o quadre. Questo potrebbe essere anche vero ma non è detto poichè il nostro Francone è "un personaggio" e come tale lavora anche di fantasia.
Da 15 anni a questa parte è entrato in società anche il figlio Matteo. Da prima come dipendente poi anno dopo anno con maggiori responsabilità. Successivamente è entrato anche il figlio più piccolo, Tommaso.Aumentate le responsabilità anche del più piccolo per Franco è arrivata l'ora della pensione o meglio di una pensione partime visto che non è buono di stare lontano dal forno e alle 5 fa il suo ingresso in panificio.La guida dei figli non ha cambiato la linea del panificio anzi, influenzati da slow food di cui il figlio è socio dal 1999 le scelte si sono indirizzate in quella direzione, dando la precedenza al sapore. Potrebbe sembrare una banalità ma così non è, i sapori bisogna andarli a cercare! In panificio arrivano solo rappresentanti di grandi molini o di industrie in genere che parlano solo di forza della farina, di W,P-L e per sapore ti propongono additivi e aromi al confine della chimica.
E' stato indispensabile cambiare interlocutori e fondamentale è stata la nascita di una associazione di agricoltori,montagnamica, di cui i Calzolari sono soci fondatori. Improvvisamente la visuale si è spostata dall'industria ai campi con tipologie di grani da provare e miscelare e il sapore è tornato in primo piano, passando in secondo piano i vari W,P-L.
Questa collaborazione ha permesso di produrre oggi un pane certificato bio, un pane al farro e un pane di antiche varietà di grano (mentano, gentilrosso, sanpastore) che abbiamo seminato e raccolto a Scascoli con risultati sorprendenti. La prova di antiche varietà non per una nostalgia del passato ma per cercare quel sapore che le nuove varietà, dal dopo guerra in poi, hanno snobbato prediligendo, per quegli anni giustamente, la produttività e la resistenza del cereale. Senza dimenticare che sono grani selezionati naturalmente e quindi più tollerati dal nostro fisico.
La produzione di dolci è una tradizione del forno, gli zuccherini senza lievito (e chi li fa più) e le pinze con la mostarda fanno parte del menu da 50 anni, col tempo e dopo aver ritrovato l’ingrediente principale si sono aggiunti dolci di farina di castagne affumicate 40 giorni, biscotti al miele al farro ecc.
In nessun prodotto trovate margarine e aromi,questo da sempre e non per moda.Questa è la storia del forno,come avrete capito i Calzolari svolgono un lavoro duro,ma trasformato in passione e con un'aura romantica attorno diventa il piu bel lavoro del mondo.
px
Vetrina attiva dal 16/05/2011, 1174 pagine viste
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?