Robiola di Roccaverano DOP Fresca

Foto prodotto Si produce con latte crudo di capra.
Il latte proveniente dalla mungitura serale viene raffreddato,a seconda della stagione, a temperature che variano dai 12 ai 20 °C. e viene immesso il siero innesto (starter) autoprodotto in azienda. A questo punto inizia la maturazione del latte (acidificazione). Con l’aggiunta del latte munto il mattino successivo, e raggiungendo temperature variabili tra i 18 e i 22 °C, si ottengono le condizioni ottimali per cagliare.
Addizionato con il caglio naturale, il latte viene agitato e poi lasciato riposare per un periodo che va dalle 16 alle 20 ore.
La cagliata a questo punto è pronta per essere messa negli stampi dove viene fatta spurgare per 24 ore. In questo periodo la robiola viene girata più volte e salata. La salatura è fatta a secco; terminata questa fase, il formaggio viene trasferito in un locale di asciugatura, a temperatura compresa tra i 15 e i 18°C, per almeno quattro giorni, in attesa del confezionamento e della vendita.

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?