Fattoria Collebrunacchi

Logo azienda
  • San Miniato (Pisa)
  • Toscana
  • Via Di Gello, 32
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: N/A
  • Superficie vitata: 30.00 ha
  • Bottiglie prodotte: N/A
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: Internazionale
  • Export: N/A
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: starnotti francesca
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Inglese, Italiano
La Fattoria Collebrunacchi è situata nelle splendide colline a sud di San Miniato , nel cuore della Toscana. La fattoria a origini molto lontane, si sviluppa attorno all’antica sede padronale di Villa Formichini, un palazzo con radici storiche secolari, che attualmente presenta un aspetto rinascimentale tipico dei primi anni del 900 .
Nel parco della Villa è situata la cappella di San Jacopo al colle , che al suo interno conserva antichi dipinti sacri.Sempre all’interno del parco della Villa è possibile visitare una vasta e ricca uccelliera , dove si possono ammirare un’ampia varietà di uccelli nel loro ambiente naturale.All’interno del nucleo storico dell’azienda, nelle vecchie cantine della Fattoria, si trovano i luoghi di trasformazione delle uve, dove prende vita il prelibato nettare.
Profumi e fragranze aleggiano nell’aria, l’odore del vino che bolle nei tini, i sentori di frutta e bacca rossa, si fondono all’aroma lievemente tostato del rovere in un insieme armonico e elegante.
Con il tempo il vino, rosso rubino, prende riflessi violacei, regalando un intenso bouquet di frutta con una leggera nota speziata.
I 12 h di oliveto regalano il buon olio , dal colore verde-oro appena franto, al sapore pungente e amarognolo, la spremitura a freddo esalta il sapore e le qualità di questo prodotto, che sin dai tempi antichi veniva usato per la cosmesi e per riti religiosi.
Sempre all’interno della proprietà vi è la produzione del miele.
Grazie alle qualità di antibatterico naturale, il miele è un alimento che naturalmente ha una lunga conservazione.
Dal colore oro e dal sapore dolce, a seconda della fiorita da cui viene tratto il nettare, varia il sapore, il colore e la consistenza del miele, le cui molteplici varietà rivelano impensate differenze all’olfatto e al gusto che ricorda il profumo dei fiori e dei campi.
px
Vetrina attiva dal 31/08/2010, 11528 pagine viste, 225 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?