Alessandro Di Camporeale

Logo azienda
  • Camporeale (Palermo)
  • Sicilia
  • Contrada Mandranova
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: 1999
  • Superficie vitata: 35.00 ha
  • Bottiglie prodotte: 160
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: Internazionale
  • Export: Altri paesi europei, America settentrionale, Unione Europea
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: Benedetto Alessandro
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Inglese, Italiano
Nel piccolo centro agricolo di Camporeale, in provincia di Palermo, alle falde delle colline che sovrastano la pianura di Mandranova, che nasce l’Azienda vitivinicola Alessandro di Camporeale: una Cantina che cresce nel nuovo millennio ma che affonda le sue radici nella storia con una famiglia da sempre impegnata in agricoltura e che, oggi, vede scendere in campo la sua quarta generazione.
Nel 2000 i fratelli Alessandro, Rosolino, Antonino e Natale, oggi affiancati dai figli Anna, Benedetto e Benedetto, attuano un moderno processo di innovazioni e di investimenti – nel vigneto come in cantina – per giungere ad una nuova e più alta definizione della qualità enologica di un territorio particolarmente vocato alla coltivazione della vite.
Una filosofia produttiva attenta a realizzare vini di grande impatto, figli di una terra posta al centro della fascia mediterranea, eppure morbidi, eleganti, mai eccessivi e di grande equilibrio.
La chiave di volta dell’azienda Alessandro di Camporeale sta nella conduzione perfetta e meticolosa del vigneto: tutte le attività sulla vite sono condotte manualmente secondo i ritmi di una viticoltura attenta a produrre uve di altissimo pregio da cui si ricavano vini di grande qualità. Le uve che vengono vinificate sono esclusivamente figlie dei vigneti della Tenuta, una materia prima di cui si conosce ogni piccola sfumatura.
px
Vetrina attiva dal 31/08/2010, 14610 pagine viste, 350 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?